La mia esperienza scout - scoutvobarno.org

Vai ai contenuti
 
La mia esperienza scout
La mia esperienza nello scoutismo la feci nella branca dei Lupetti, fu un'esperienza bellissima ed entusiasmante tanto che la consiglio a tanti ragazzi di oggi, se vogliono vivere una realtà a contatto con la natura con le cose semplici e genuine (che purtroppo troppe volte oggi rischiamo di non più gustare e vivere) l'esperienza dello Scoutismo porterà senz'altro a loro, queste cose oltre ad un aiuto di crescita
 
e formazione umana e cristiana. Per me essere Scout significa essere cosciente che la natura che ci circonda è dono di Dio e nella natura noi dobbiamo immergerci essendo parte noi di lei e lei di noi, con la natura dobbiamo saper convivere rispettando i suoi cicli e educarci così a imparare che anche ogni cosa umana, ogni persona umana deve essere in sintonia con la natura.
 
Io nella natura scopro sempre di più la bellezza del creato e la bontà di Dio.
 
Vorrei dedicare per questa festa Scout una poesia che nasce dal profondo di me.
 
Se sai saper ascoltare
Se sai saper ascoltare il ruscello che scorre e ammirare l'acqua limpida che bagna e tuffarti nel nell’immensità del creato, tu piccolo essere di cui tutto ti è donato.
Se sai saper ascoltare la sinfonia del vento che veloce accarezza i tuoi capelli e il profumo dei fiori il tuo olfatto può gustare, tu piccolo essere di cui tutto ti è regalato.
Se sai saper ascoltare una foresta che lentamente cresce mentre l'uomo indaffarato a costruire distruggerà ciò che l’amore gli ha donato e saprai cogliere il silenzio di chi lotta perché la bellezza viva, il tuo spirito sarà in armonia e tu allora sarai vero figlio della Terra.

Fabio Avallini
Torna ai contenuti